Marettimo

L’antica Hierà, sacra ai Greci, è il gioiello dell’intero gruppo e la più orientale e lontana. Con un’estensione di circa 12 kmq, è la più montuosa e dolomitica, con la cima massima di Pizzo Falcone. Con coste alte e rocciose, è costellata da circa 400 grotte sia in superficie che in profondità raggiungibili solo dal mare.

Attività produttive ed abitanti

Raggiungibile dalla Sicilia, l’economia dell’isola ad oggi come in passato è legata essenzialmente alla pesca ed al turismo, quest'ultimo trainato dalla più grande delle isole Egadi, Favignana.

Ambiente

Nell’isola di Marettimo, rientrante nel SIC ITA010002 “Isola di Marettimo”, sopravvivono specie vegetali antichissime ed alcuni endemismi interessanti come il limonio flessuoso (Limonium tenuiculum), il bupleuro di Marettimo (Bupleurum dianthifolium), il giglio selvatico (Scilla mughi) ed un particolare tipo di aglio selvatico (Allium franciniae). Importante è la presenza di Dianthus rupicola e Brassica macrocarpa, due specie endemiche, protette dall’allegato II della Direttiva Habitat 92/43/CEE. La fauna di Marettimo vanta un interessante sottospecie endemica ossia la lucertola di Marettimo (Podarcis wagleriana marettimensis). Anche Marettimo ricade nella “Riserva Naturale delle Isole Egadi”.

Energia

L’energia elettrica è assicurata dalla centrale di proprietà della SELIS MARETTIMO S.p.a. Marettimo è anche ricca di sorgenti d’acqua naturali dovute al carattere carsico delle rocce, che permettono di raccoglierla nel sottosuolo, per poi farla riemergere in risorgive. L’approvvigionamento idrico avviene comunque principalmente mediante navi cisterna, soprattutto nel periodo estivo. Nel 2016 sono previsti interventi che prevedono la ripulitura di tre sorgenti, Testa dell’acqua, la più importante come apporto idrico, la sorgente del Gelso e la sorgente Pilusa con sostituzione di oltre 700 m di condotta e di tutte le apparecchiature di manovra. Il ripristino delle sorgenti comporterà da un lato una riduzione consistente delle navi cisterne in estate e l’autonomia idrica dell’isola in inverno.

Progetti

L'amministrazione comunale di Favignana, che gestisce anche le isole di Marettimo e Levanzo, è attiva nella realizzazione di progetti di sostenibilità ambientale per l'arcipelago delle Egadi. Nelle schede 'Egadi' e 'Favignana' si possono trovare maggiori informazioni in merito.

 

FONTI: www.comune.favignana.tp.gov.it/; www.naturaitalia.it

Smart Island è un progetto finanziato dal MIUR e realizzato da CNR IIA ed Exalto - Energy&Innovation che mira a trovare soluzioni che incrementino l’efficienza energetica, economica ed ambientale dell’intero sistema di produzione, gestione, distribuzione e uso delle risorse nelle isole minori italiane.

Società promotrici