Egadi

Le Isole Egadi sono un arcipelago di tre isole e due isolotti, più una serie di scogli e faraglioni.

Sono poste a circa 7 km dalla costa occidentale della Sicilia, in Provincia di Trapani.

Erano note già in antichità col nome latino Aegates che proviene dal greco Aigatai, ossia «isole delle capre». Dal punto di vista geologico le isole Egadi sono strettamente collegate con la Sicilia; l'arcipelago, di 37,45 km², è formato dalle isole di Favignana, Marettimo e Levanzo e diverse altre minori, alcune poco più che scogli. Il clima è estremamente mite nei mesi invernali e vi sono lunghe estati calde e soleggiate. Il Comune di Favignana consta di 4.225 abitanti e comprende le isole di Favignana, Marettimo e Levanzo e gli isolotti minori di Maraone e Formica.

Attività produttive e abitanti

Le fonti di reddito dell’isola sono prevalentemente il turismo e la pesca. Le isole ricevettero un grande impulso con l'arrivo della famiglia Florio nel 1874 che acquistò dai marchesi Pallavicino di Genova le isole Egadi, epoca in cui si sviluppò la pesca del tonno e altre numerose attività produttive. Le pietanze caratteristiche delle Egadi comprendono piatti a base di couscous e specialità connesse alla pesca, come il tonno marinato, il pesce arrostito e il lattume di tonno fritto. Conservati sono il tonno all'olio d'oliva, la bottarga e il tonno salato.

Ambiente

Grazie al progetto "Sole e stelle delle Egadi" sono stati progettati quattro diversi tipi di intervento: impianti fotovoltaici e solari termici integrati nell'architettura del luogo e nel paesaggio per edifici pubblici e privati; generatori a olio vegetale con motori con potenza di circa 100 kW; un progetto di mobilità sostenibile che prevede biciclette a pedalata assistita, motorini elettrici, colonnine e pensiline fotovoltaiche per la ricarica dei mezzi; un intervento sull'illuminazione pubblica che sostituirà le lampadine esistenti con nuove lampade a LED senza modificare la morfologia dei lampioni.

Nell’ambito del Progetto “Eco-innovazione Sicilia” a Favignana sono stati già installati: un impianto pilota di compostaggio per il trattamento dei rifiuti organici urbani e una casetta per la distribuzione dell’acqua ai cittadini con l’obiettivo di ridurre le bottigliette di plastica, che costituiscono un rifiuto considerevole per l’isola.

In collaborazione con l’Area Marina Protetta è inoltre stato avviato un percorso di certificazione ambientale finalizzato alla salvaguardia del territorio e alla creazione di marchi locali di qualità ambientale per le principali attività turistiche del luogo: ricettività, ristorazione, visite guidate, centri di immersione, trasporto passeggeri, pesca, noleggio e locazione di unità navali, noleggio di auto, moto e bici e servizi di ormeggio.

Energia

Ad oggi le Isole Egadi, come altre isole italiane, non sono ancora collegate alla rete elettrica nazionale producendo localmente energia, prevalentemente fossile. Nell’ambito dei progetti green delle Egadi del 2015 saranno installati nuovi apparecchi ad altissima efficienza (led) nell'impianto di pubblica illuminazione di Favignana e realizzate delle colonnine di ricarica per mezzi elettrici con pensilina fotovoltaica. L'amministrazione ha inoltre scelto di investire una parte rilevante delle risorse disponibili sull'acquisto di mezzi elettrici per rendere più sostenibile il parco auto comunale e sulla realizzazione di quattro nuovi impianti fotovoltaici su altrettante strutture pubbliche. Per quanto riguarda gli investimenti nel settore privato si è scelto d’incentivare l’acquisto di impianti fotovoltaici privati.

Progetti

Il Comune di Favignana (TP), le sue tre isole e AzzeroCO2, con il progetto "Sole e stelle delle Egadi" hanno ottenuto un finanziamento del bando "Fonti rinnovabili, risparmio energetico e mobilità sostenibile nelle isole minori" del Ministero dell'Ambiente. Gli obiettivi del progetto "Sole e stelle delle Egadi" sono di favorire, nel territorio delle tre isole siciliane, Favignana, Levanzo e Marettimo, la diffusione delle energie rinnovabilipromuovere tecnologie per l'efficienza e la mobilità sostenibile determinando un abbattimento delle emissioni di CO2 del 36% rispetto al livello attuale.

Nel 2015 il Comune di Favignana ha ricevuto il via libera da parte del Ministero dell'Ambiente per la continuazione del progetto “Sole e Stelle delle Egadi”, al fine di installare nuovi apparecchi a led nell'impianto di pubblica illuminazione e realizzare delle colonnine di ricarica per mezzi elettrici con pensilina fotovoltaica.

Altro progetto finanziato nelle Isole Egadi è il progetto “Eco-innovazione Sicilia” volto ad incentivare il turismo sostenibile. L’esigenza nasce dalla grande affluenza estiva di turisti, su un’isola che arriva ad ospitare fino a 60.000 persone al giorno a fronte degli abituali 4.500 residenti, con ricadute negative per l’ambiente. Queste attività si inseriscono tra le iniziative avviate dall’ENEA nel Mezzogiorno e sono state finanziate dalla Legge finanziaria 2010. Il progetto prevede la realizzazione di interventi sulla gestione sostenibile delle risorse idriche, del ciclo dei rifiuti e delle risorse naturali anche attraverso studi sulla qualità dell’ambiente marino e costiero.

 

FONTI: comune.favignana.tp.gov.it | wikipedia.itqualenergia.it 

Smart Island è un progetto finanziato dal MIUR e realizzato da CNR IIA ed Exalto - Energy&Innovation che mira a trovare soluzioni che incrementino l’efficienza energetica, economica ed ambientale dell’intero sistema di produzione, gestione, distribuzione e uso delle risorse nelle isole minori italiane.

Società promotrici